Lead Coaching Approach

LeadCoachingApproach®/5 passi®: orientamento e guida

Il desiderio dei Leader con cui lavoro è di ottenere buoni risultati; agire accurato, dead line rispettate e precisione realizzativa. La frustrazione maggiore? Perdite di tempo, imprecisione, dimenticanza, carenze comunicative e procedurali, irresponsabilità.

La necessità più grande che incontro? Agire con metodo.

Formarsi e formare all’utilizzo di una struttura comunicativa; fasi di processo specifiche.
Favorire di conseguenza cooperazione; efficace espressione di obiettivi appropriati e sfidanti; accuratezza realizzativa e, perchè no, anche gratificanti per la persona; accuratezza di visione e realizzativa.
La struttura dei 5 passi©, rivisitata attraverso il Lead Coaching Approach®, le domande di processo e la perizia del coach, permette di approcciare per prima cosa il proprio orientamento all’obiettivo. In conseguenza, dopo adeguato trasferimento ed esperienza e metodo, di approcciare la guida dei propri collaboratori da una prospettiva Coaching. Le fasi vanno sviluppate sequenzialmente e con perizia di approfondimento, per creare uno sviluppo di consapevolezza efficace e definire con maggior precisione obiettivi e piani di azione ed il trasferimento alle risorse.

Per cosa è particolarmente utile?

Nel processo di Leadership gestito attraverso il Lead- coaching approach©, i processi hanno una durata variabile, a seconda dei temi trattati e delle esigenze del collaboratore/partner.
Sono costituiti da una serie di colloqui che si sviluppano in una continua alternanza tra MGMT e Coaching:

Colloquio MGMT

la struttura di management
  • si prefissano obiettivi e si trasferiscono e se ne verifica lo stato di realizzazione
  • si ha una minore esplorazione con domande e sintesi
  • serve anche per avere una visione condivisa più completa, assegnare, coinvolger, verificare e chiarire eventuali punti;
  • Finalizzato con:
    • presa di decisioni
    • piano d’azione
    • presa di decisioni
    • chiusura del processo

Colloquio COACHING

la struttura del coaching
  • si ha una maggiore esplorazione (attraverso domande e sintesi ed ascolto) degli obiettivi rispetto al progetto precedentemente prefissati sia per quanto riguarda il campo pratico che umano.
  • Finalizzato con:
    • presa di decisioni
    • piano d’azione
    • presa di decisioni
    • chiusura del processo
    • con l’aggiunta della consapevolizzazione rispetto ai propri progressi in termini di capacità, consapevolezze, competenze e quanto altro sia nato dall’apprendimento attraverso l’esperienza vissuta nello svolgimento del proprio compito